DETECTIVE ALLO SBARAGLIO: IL LIBRO

Detective allo sbaraglio” è un saggio, pubblicato il 10/12/’16, che vi proietterà nel mondo degli investigatori privati.
L’autore, dopo 20 anni di esperienza nel settore, affronta in maniera competente temi attuali legati all’esercizio della professione e tra verità scomode e note autobiografiche vi condurrà in un viaggio piacevole e istruttivo, fatto di argomenti utili, in particolare per chi voglia intraprendere questa attività.
La prefazione è curata dal Prof. Francesco SIDOTI, già Presidente e docente della facoltà di Scienze dell’Investigazioni (L’Aquila).

Gli editor promuovono il libro scritto dal fondatore di Demetra Group. L’analisi tecnica degli esperti dichiara quanto segue:

“La parte manualistica potrebbe catturare il target di lettori cui è rivolto e il libro è una vera e propria guida per aspiranti detective. Già dai primi capitoli, il testo guadagna punti e si rivela interessante per chiunque voglia intraprendere la carriera investigativa. La forma e lo stile sono abbastanza scorrevoli, il testo è chiaro e si legge facilmente anche per chi è alle prime armi in questo settore”.

INTERVISTA STOP SECRET


RECENSIONI

Il libro presenta trentuno capitoli molto esaustivi sul settore delle investigazioni private, srotolando come un lungo lenzuolo gli argomenti inerenti la professione dell’investigatore privato sia dal punto di vista operativo sia da quello legislativo. L’autore non manca di narrare anche in forma autobiografica riportando alcune personali esperienze e casi seguiti da lui stesso in qualità di investigatore prima e di titolare di un’agenzia di investigazioni poi. Interessante e credo unico nel suo genere anche il fatto di presentare i meandri di questa professione distogliendola dallo sguardo di preconcetti e luoghi comuni che aleggiano nell’immaginario della gente attorno alla figura dell’investigatore, raccontando questa professione negli aspetti belli ma al contempo con occhi disillusi, discernendo le finzioni dell’immaginario comune che vedono un po’ la figura dell’investigatore privato come quella di un James Bond, dagli aspetti tecnico-professionali della realtà che vedono invece una figura non esaustivamente legiferata e per molti aspetti svantaggiata nello svolgimento del suo mestiere non potendo usufruire degli strumenti necessari ad espletare la suddetta attività in modo soddisfacente. Il libro riesce a trasmettere una corretta comprensione degli argomenti anche a chi è un neofita o addirittura estraneo al mondo delle investigazioni private, presentando una struttura testuale e stilistica scorrevole, leggera e di facile comprensione. L’aggiunta di casi di investigazioni personalmente seguiti dall’autore consente di non annoiare il lettore, emozionandolo e facendolo sorridere al contempo. Rendendogli però assolutamente chiaro come questa professione si trovi a trattare prevalentemente casi e situazioni annoverabili nella ordinaria quotidianità delle persone, come quelle che possono essere le investigazioni su casi di infedeltà coniugale che caratterizzano la gran parte della mole di lavoro di un’agenzia investigativa e che poco ci si trova a che fare con casi che vanno fuori da questo ordinario. Il testo si presenta curato nei minimi dettagli e si compone altresì di uno specifico capitolo dedicato alla distinzione professionale tra le figure di investigatore privato, guardia particolare giurata e bodyguard spiegandone le differenze fornendo degli utili consigli ai giovani che desiderano intraprendere oggi la professione di investigatore privato

Dott.ssa Antonella MARCHISELLA
<><><><><><><><><><><><>

 

Il libro di Alessandro Cascio punta a chiarire in maniera precisa e puntuale gli aspetti di una professione tanto affascinante quanto difficile. Da laureata in Scienze dell’Investigazione, non posso fare altro che complimentarmi con l’autore e col mio ex professore, che si sono messi in gioco per cercare di portare la cultura dell’Investigazione anche ai non addetti ai lavori. Pieno di riferimenti normativi utili e di consigli dettati da una indiscutibile esperienza, questo libro è sicuramente un pilastro da tenere fisso sul comodino.

Consigliatissimo!

Dott.ssa Giada SCIUME’

 

<><><><><><><><><><><><>

 

Un libro davvero interessante, lettura semplice e scorrevole.
L’autore mette in risalto la figura dell’investigatore privato in relazione ai diversi servizi che questo può offrire: dalle indagini private sino al settore security.
Non mancano i cenni normativi che disciplinano il settore, tra questi il D.M. 269/10, basilare per sapersi destreggiare nel mestiere.
Spesso vengono sottolineate le storture di questo settore: leggi che non tutelano, requisiti stringenti per poter richiedere la licenza, divario tra il vecchio e il “nuovo” investigatore e soprattutto incapacità dei giovani ad intraprendere questa strada lavorativa.
APIS, associazione di cui l’autore del libro è Presidente, si batte da tempo per liberalizzare il settore con lo scopo di dare la possibilità a tutti di potervi accedere senza vincoli.
È un libro che consiglio soprattutto ai giovani appassionati e a coloro che vorrebbero intraprendere questa strada.
Rinnovo ancora i miei complimenti ad Alessandro Cascio!

Dott.ssa Giovanna POPOLIZIO

 

<><><><><><><><><><><><>

 

Oggi ho terminato di leggere il libro di Alessandro Cascio “Detective allo sbaraglio”.
Lo consiglio ai colleghi del mondo delle investigazioni private ed a tutti gli appassionati.
Complimenti all’autore a cui auguro i migliori successi letterari e imprenditoriali.

Dott. Cosimo CORDARO
Direttore Editoriale STOP SECRET

 

<><><><><><><><><><><><>

 

Conosco il signor Alessandro dal 2010, quando ho avuto la necessità di venire a conoscenza di come funzionava il mondo della security in funzione del fatto che mi era stata proposta un’offerta lavorativa in una agenzia investigativa.

Contattandolo sui social ho chiesto un’informazione a lui perché proprio fra tanti altri contatti mi aveva ispirato fiducia e competenza.

E così è stato; ha risposto ai miei dubbi e alle mie domande con un altissimo livello di competenza e gentilezza tanto che da quella chiacchierata è nata un’amicizia.

Alessandro ha una comunicabilità eccezionale ed una sensibilità fuori dal coro.

Leggendo questo libro ritrovo tutta la sua essenza di gran comunicatore e in questo caso narratore, con parole semplici e alla portata di tutti questo libro è un viaggio a 360° gradi nel mondo dell’investigazione…ogni falso mito viene abbattuto e ogni dubbio estirpato.

Le leggende metropolitane e l’alone di fascino intorno a questo mondo sono alquanto dissipate e rendono gli operatori di questo settore dei veri lavoratori che come tutti si impegnano a fare un mestiere come un altro con molte responsabilità e sacrifici….

Complimenti ad Alessandro per la sua capacità descrittiva dei fatti citati e per la capacità di esprimere i concetti e le proprie esperienze affascinando il lettore…come sempre Alessandro sa come e in che modo colpire l’attenzione.

Grazie per questo libro che si legge tutto di un fiato… e lo si rilegge.

                                                                                                                                                            Angelica CAVALLI

 

<><><><><><><><><><><><>

 

Un libro che rappresenta un percorso istruttivo, all’interno di una materia altamente professionale e interessante. Ho trovato questo saggio molto avvincente, soprattutto perché mi ha illuminato su parecchie cose che non erano di mia conoscenza sul mondo degli investigatori privati. Mi occupo solo di quello che ho letto, senza giudicare la professionalità di nessuno, non avendone titolo alcuno, e quindi posso affermare che l’argomento, a mio giudizio, mi è sembrato trattato con estrema professionalità.

Fabrizio BIONDI

 

<><><><><><><><><><><><>

 

Piano piano sono riuscita a leggere questo libro dai contenuti di una competenza veramente eccezionale, piano piano perché per assimilare determinate informazioni, bisogna leggere con attenzione, alcuni aneddoti poi ti fanno capire quanto amore e quanta passione c’è nell’autore che oltre che competente è anche un brillante umorista… i miei complimenti e ringraziandoti per questo bellissimo sprazzo di vita e di esperienza, aspettiamo il prossimo …

Caterina DI ROSA

 

<><><><><><><><><><><><>

Finalmente ho terminato la lettura del libro dell’amico e collega Alessandro Cascio.
Si tratta di una bellissima, puntuale ma amara visione di una delle più belle attività che esistono resa –  però – difficilissima da invidie e incomprensibili limitazioni burocratiche.
Il collega ripercorre la storia di questa professione dai nostri genitori (siamo entrambi figli d’arte) o meglio dalla loro epoca d’oro all’attuale profonda crisi.
Una realtà tutta italiana fatta di contraddizioni e salti nel buio pur se con immutato fascino, e non televisivo…
Molto bello e preciso il paragrafo sull’antitaccheggio, molto nostalgico il passaggio sul meraviglioso periodo storico del detectivage italiano.
Complimenti al collega al quale auguro di vincere la sua battaglia sulle professioni non ordinistiche nelle quali merita un posto quella dell’investigatore privato che non dovrebbe assolutamente essere un titolare d’impresa commerciale bensì un libero professionista.
Grazie Alessandro per la tua testimonianza a favore di questa professione.

Gaetano Bernieri
Titolare Mongillo Investigazioni